Cronache Babilonesi

Cronache Babilonesi
Escursione nella Filosofia - Edward Hopper (1959)

martedì 7 maggio 2013

Pensieri nani 6




Il gene “egoista”,  è solo un altro tipo di mitologia.  Il “meme” lo è ancora di più. Ma, in generale, tutta la scienza teorica confina con la mitologia.
Bisognerebbe ritornare al concreto. Proprio quello che in questa società non si può fare.
 *
È incredibile quanta mancanza di speranza sia possibile sopportare.
Soffrire nella carne. Espressione di precisione assoluta.
*
È morto Andreotti. C’è dunque speranza che anche Berlusconi un giorno, ci lasci.
Il problema è non crepare prima di lui, cosa sempre possibile. La vita media dei peones, si sta accorciando. Sono i caimani, gli squali, i figli di puttana, che campano sempre più.
Anche dal punto di vista dell’aspettativa di vita, una classe sociale non è uguale a un’altra.
L’atroce longevità dei politici è la nostra condanna. Questi vecchi merdosi regnano su anime morte.
*
Come ci si ribella, oggi, nel XXI secolo? Voglio dire, oggi che ribellione e contro ribellione sono appannaggio delle pubblicità, oggi che la società e la natura stessa, come la conosciamo, sono in un vicolo cieco, come si costruisce una vera alternativa?
Ecco qualcosa su cui pensare lungo questo secolo, nel suo lento ma inesorabile discendere da Internet alle fogne cosmiche.
*
L’uomo è una risposta sbagliata alla domanda: come utilizzare tutto questo?
 *
La compassione è l’unica vera risposta e l’unica vera domanda.
*
L’esattezza di pensiero comporta un pensiero che debba essere esatto. Ma se non c’è pensiero, tutto quello che se ne ricava è tritume. E che pensiero ci può mai essere? Siamo alla fine dei tempi. Una fine lunghissima, eterna. Siamo entrati nell’eternità della fine dei tempi. 
*
Quando tutto va in pezzi, solo la disciplina può salvarti. Ricordalo sempre. La disciplina è tutto ciò che puoi avere. 
*
Non ti sei mai concesso di essere libero. Non sai neppure cos’è la libertà. Non hai mai provato a respirare veramente. Essere libero è non avere paura. Niente altro.


5 commenti:

  1. Come ci si ribella? E qual è il nuovo soggetto politico che dovrebbe egemonizzare e insorgere (o viceversa)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo sapessi, lo starei già facendo ...

      Elimina
  2. Il secondo nanopensiero esprime una verità che non finisce di stupirmi.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina